Tutto per lavorare con Windows: il miglior sistema operativo di Microsoft. Copriamo tutto, dal programma Windows 10 Insider a Windows 11. Fornisce tutte le ultime notizie su Windows 10 e altro ancora.

OneDrive Fetch Files è in fase di chiusura, ecco come utilizzare il backup della cartella del PC e invece File su richiesta

0

Microsoft interromperà la funzionalità di recupero dei file di OneDrive il 31 luglio 2020. Ecco come utilizzare la funzionalità di sincronizzazione di file o cartelle di OneDrive e la funzionalità di backup delle cartelle del PC al suo posto.

  1. Configura il client OneDrive su Windows 10 scaricandolo e quindi accedendo con il tuo account.
  2. Configura Files on Demand selezionando l’icona della nuvola di OneDrive bianca o blu nell’area di notifica della barra delle applicazioni di Windows. Quindi, fare clic su Guida e impostazioni. Dovresti quindi vedere una casella per Impostazioni. Fare clic su questo, quindi selezionare Impostazioni, quindi fare clic sulla casella di controllo in File su richiesta. 
  3. Configura il backup delle cartelle del PC facendo clic sull’icona della nuvola di OneDrive, quindi selezionando, Guida e Impostazioni, seguito da Backup, quindi Gestisci backup.

Si applica a Windows 10 1709 e versioni successive

Un vecchio trucco di OneDrive è noto come Recupera file. Con la funzione, se hai installato l’app desktop OneDrive per Windows, puoi usarla per accedere a tutti i tuoi file su quel PC da un altro computer tramite OneDrive sul Web. Sarai anche in grado di accedere ai file in remoto per scaricare copie, riprodurre video e foto in streaming e altro ancora.

Sfortunatamente, Microsoft ha affermato che dopo il 31 luglio 2020 questa funzionalità verrà disattivata. Invece, dovrai utilizzare la funzionalità di sincronizzazione di file o cartelle di OneDrive e la funzionalità di backup della cartella del PC. Ecco di più su come puoi ancora accedere ai tuoi file importanti.

Passaggio 1: configura OneDrive

OneDrive Fetch Files è in fase di chiusura, ecco come utilizzare il backup della cartella del PC e invece File su richiesta

Per iniziare, ti consigliamo di configurare OneDrive per la sincronizzazione dei file in Windows. Dopo aver eseguito questa operazione, se aggiungi, modifichi o elimini un file o una cartella nella cartella OneDrive, il file o la cartella viene aggiunto, modificato o eliminato sul sito Web di OneDrive (e anche viceversa). essere anche in grado di utilizzare i file sincronizzati direttamente in Esplora file, anche se sei offline.

Il primo passaggio è scaricare e accedere a OneDrive (se non lo stai già utilizzando). Ti consigliamo inoltre  di scaricare l’ultima versione del client OneDrive per Windows 10. Dopo la configurazione, per accedere, fai clic su Start, cerca OneDrive, quindi aprilo e segui i passaggi sullo schermo.

Se hai già effettuato l’accesso a OneDrive, fai clic sull’icona di OneDrive blu o bianca nella barra delle applicazioni di Windows 10. Oppure, se è nascosto, fare clic sul pulsante Mostra icone nascoste e quindi sull’icona di OneDrive. Da lì, dovrai fare clic su Guida e Impostazioni, seguito da Impostazioni.

Nella pagina Impostazioni, assicurati di aver effettuato l’accesso con l’account con cui desideri eseguire la sincronizzazione. In caso contrario, fai clic su Aggiungi un account. Accedi, quindi osserva le istruzioni di configurazione sullo schermo.

Passaggio 2: configura i file di OneDrive su richiesta per sincronizzare file e cartelle

OneDrive Fetch Files è in fase di chiusura, ecco come utilizzare il backup della cartella del PC e invece File su richiesta

Dopo aver effettuato l’accesso con il tuo account, cerca la schermata che dice Tutti i tuoi file, pronti su richiesta. Questa schermata ti consentirà di vedere come i file vengono sincronizzati su richiesta. Sarai in grado di accedere a tutti i tuoi file in OneDrive, senza doverli scaricare o utilizzare lo spazio di archiviazione sul tuo dispositivo Windows.

Se ti sei perso questa schermata durante la configurazione, puoi attivare File su richiesta di OneDrive in un secondo momento. Basta semplicemente selezionare l’icona della nuvola di OneDrive bianca o blu nell’area di notifica della barra delle applicazioni di Windows. Quindi, fare clic su Guida e impostazioni. Dovresti quindi vedere una casella per Impostazioni. Fare clic su questo, quindi selezionare Impostazioni, quindi fare clic sulla casella di controllo in File su richiesta.

Con Files on Demand, ci sono alcune cose di cui devi essere consapevole. Quando visiti Esplora file in Windows 10 e fai clic su OneDrive, vedrai alcune icone accanto ai tuoi file. Sono presenti un’icona a forma di nuvola blu, un segno di spunta e un segno di spunta verde. Vedere la tabella seguente per sapere cosa significano.

OneDrive Fetch Files è in fase di chiusura, ecco come utilizzare il backup della cartella del PC e invece File su richiesta

Tieni presente che Files on Demand può essere attivato e disattivato secondo necessità. Puoi sempre creare un file o una cartella per l’utilizzo offline o solo online facendo clic con il pulsante destro del mouse e scegliendo Conserva sempre su questo dispositivo o Libera spazio. Puoi anche nascondere una cartella facendo clic sull’icona di OneDrive, andando su Impostazioni. Da lì, accanto alla posizione in cui desideri scegliere le cartelle, seleziona Scegli cartelle. Deseleziona la casella di controllo accanto alla cartella che desideri tenere fuori dal dispositivo.

Passaggio 3: eseguire il backup dei documenti con PC Folder Backup

OneDrive Fetch Files è in fase di chiusura, ecco come utilizzare il backup della cartella del PC e invece File su richiesta

L’accesso ai file archiviati su OneDrive con File su richiesta è una cosa, ma puoi anche utilizzare OneDrive per eseguire il backup di alcuni file importanti sul tuo computer. In genere, questi includono la cartella Desktop, Documenti e Immagini. Con la funzione di backup della cartella del PC, puoi eseguire il backup di queste posizioni dal tuo PC e visualizzarle sugli altri dispositivi e sincronizzarle anche.

Per iniziare con questa funzionalità, potrebbe essere richiesto di eseguire il backup delle cartelle importanti da OneDrive. Se non l’hai visto, puoi fare clic sull’icona del cloud di OneDrive, quindi selezionare, Guida e Impostazioni, seguito da Backup, quindi Gestisci backup. Tieni presente che se non sei abbonato a Microsoft 365, sarai limitato a 5 GB di backup, ma riceverai fino a 1 TB con un abbonamento.

Ad ogni modo, dopo aver fatto clic sul pulsante Gestisci backup, verrà visualizzato un messaggio che mostra la cartella Desktop, Immagini e Documenti. Se sono presenti file di cui non è possibile eseguire il backup, riceverai un avviso su come risolverlo prima di procedere. Ad ogni modo, puoi procedere al backup facendo clic su Avvia backup. Il backup verrà eseguito in background e puoi fare clic su Visualizza avanzamento caricamento.

Una volta eseguito il backup di tutto, sarai in grado di accedere ai file ovunque da OneDrive. Puoi interrompere il backup di una cartella in qualsiasi momento facendo clic su Backup e Gestisci backup nelle impostazioni.

In quale altro modo usi OneDrive?

OneDrive è davvero un ottimo servizio, soprattutto se sei iscritto a Microsoft 365. Il backup dei tuoi file è un modo per usare OneDrive, ma puoi anche condividere i tuoi file e molto altro ancora. Controlla la nostra copertura di OneDrive per ulteriori notizie e informazioni e mantienila sintonizzata su OnMSFT mentre continuiamo ad approfondire Microsoft 365.

Fonte di registrazione: onmsft.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More