Tutto per lavorare con Windows: il miglior sistema operativo di Microsoft. Copriamo tutto, dal programma Windows 10 Insider a Windows 11. Fornisce tutte le ultime notizie su Windows 10 e altro ancora.

Come utilizzare SSD con crittografia integrata

0

Per risolvere vari problemi del PC, consigliamo DriverFix: questo software manterrà i tuoi driver attivi e funzionanti, proteggendoti così da errori comuni del computer e guasti hardware. Controlla ora tutti i tuoi driver in 3 semplici passaggi:

  1. Scarica DriverFix (file di download verificato).
  2. Fare clic su Avvia scansione per trovare tutti i driver problematici.
  3. Fare clic su Aggiorna driver per ottenere nuove versioni ed evitare malfunzionamenti del sistema.
  • DriverFix è stato scaricato da 501.404 lettori questo mese.

La crittografia HDD o SSD è della massima importanza, soprattutto per le aziende e gli utenti professionali. La maggior parte delle persone sceglierà le soluzioni software in quanto consentono una migliore comprensione e ulteriori livelli di controllo sui dati crittografati e sui protocolli utilizzati.

Tuttavia, alcuni utenti non lo ritengono necessario e hanno deciso di utilizzare il proprio SSD con crittografia integrata. Spieghiamo come farlo di seguito.

Come utilizzare la crittografia SSD integrata su PC

Alcune unità SSD sono dotate della crittografia hardware AES-256 integrata. Ora, questa funzionalità integrata ha una varietà di controparti software e, a causa di alcuni vantaggi, molte persone la daranno la priorità alla crittografia hardware.

Il problema è che, sebbene molti SSD siano dotati di esso, il fatto che non è così semplice da utilizzare su una vecchia scheda madre. Ciò, oltre alla mancanza di alcune funzionalità, spingerà gli utenti a soluzioni basate su software.

Ora, anche se la crittografia dell’intero disco basata su hardware (comunemente indicata come FDE) è limitante per alcuni aspetti, puoi comunque sfruttare tutto il suo potenziale. E questa è la crittografia AES-256 dell’intero disco. Per attivare questa funzione integrata, avrai solo bisogno di un SSD supportato (OCZ, SanDisk, Samsung, Micron o Integral Memory) e una scheda madre supportata .

La procedura può anche differire. Alcuni dispositivi utilizzeranno il software mentre altri richiedono la configurazione di una password del BIOS. Basta avviare il BIOS / UEFI e impostare una password. Questo attiverà automaticamente la crittografia hardware.

Gli utenti HP hanno avuto difficoltà a utilizzare la crittografia hardware su Windows 10. Presumibilmente, il client HP Client Security non supporta Windows 10. Se questo è il tuo caso, temiamo che dovrai utilizzare BitLocker o un terzo software di crittografia di terze parti per crittografare il tuo SSD.

Detto questo, possiamo concludere questo articolo. Assicurati di dirci se questa è stata una lettura utile nella sezione commenti qui sotto. Attendiamo il tuo feedback.

STORIE CORRELATE DA VERIFICARE:

Fonte di registrazione: windowsreport.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More